Candeletta accensione

Le candele d'accensione sono montate sui veicoli a benzina.

Il loro compito è di creare una scintilla nella camera di combustione per favorire l'accensione.
L'elettricità necessaria alla loro alimentazione viene trasmessa da una bobina detta appunto bobina d'accensione.

E' importante non confonderla con le candelette che si montano sui motori diesel.
Il corpo in ceramica gli consente di avere una grande resistenza ad alte temperature.

Le candele d'accensione in cattive condizioni aumentano il consumo di carburante.

Gli automobilisti possono non riconoscere subito la necessità di sostituire una o più candelette. Se la temperatura è mite, insistendo, il motore si avvia comunque ma non così in caso di freddo intenso.
Infatti, la capacità di avviamento di motori IDI e DI è fortemente influenzata dalla temperatura. I motori IDI presentano problemi d'avviamento al di sotto dei 5°C anche con una sola candeletta difettosa; in quelli DI i problemi si presentano, in genere, quando due candelette sono difettose e la temperatura scende, ad esempio, al di sotto dei -10°C.

È quindi opportuno che gli automobilisti siano informati per tempo circa questi problemi, in modo che siano consapevoli di quanto potrebbe accadere col freddo.

Mondoautoricambi srl - Via Pastore 10 10024 - Moncalieri (TO) - Italia | Tel. 011 0446217 Fax. 011 0708227 | ordini@mondoautoricambi.it
Capitale sociale € 10.000,00 i.v. | VAT: IT11072810010 | R.E.A. Turin 1185404